Connessi ma soli. La fragilità dell’identità digitale

A chi, a cosa deleghiamo il potere di riempire la stima di noi stessi? L’ ansia di ricevere “mi piace” è una implicita richiesta di valutazione del proprio comportamento, che contribuisce alla percezione di sé e al senso di autostima e di efficacia delle nostre azioni. Ma quanto dura tutto questo? E su che basi poggia? Un castello di carta che, se non si provvede a fornire di fondamenta solide, prima o poi rischia di crollare.

(altro…)

Continua a leggere
Chiudi il menu